annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

emetofobia

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • emetofobia

    Ciao a tutti,
    credo di non essere l'unica che all'interno do questo forum possa soffrire di questo disturbo, e in qualche modo vorrei capire se qualcuno di voi l'ha superata e come, sopratutto se e come riesce a conviverci.

    Visto che in questo periodo ci sono parecchie influneze intestinali io sono li nel panico, sto lontana da tutti e tutto sempre coperta mi viene l'ansia a prendere il bus (per la possibilit di proliferazione di mille batteri) e dormo male di notte, in concomitanza mi partito il ciclo e ogni micro dolore che sento nella pancia mi viene il campanello e dico eccola.. no.. e mi metto a piangere.

    Ne ho parlato con la mia psicologa e secondo lei dovuto a un trauma di qualche anno fa.. sono stata male nel letto con mio marito e lui mi ha aiutata. Essendo una persona che cerca di essere tropppo autonoma e dura con se stessa e vede sempre la fine delle cose (la mia psicologa dice che sindrome della profezzia che si avvera) - praticamente l'essermi sentita aiutata e stare male (perch aim penso di essere invicibile... seeeeeeeeeee...magari!!!!) pertanto non so come destreggiarmi in questa situazione, la psicologa non mi sta dando il giusto imput secondo me, quindi volevo sapere tra di voi se c' qualcuno con cui conforntarmi per discrutere di questa situazione che veramente mi rende una brutta vita e mi priva anche di essere felice di uscire. Tra l'altro appena ho un micro dolore via subito a guardare su internet cos' e non ... Help me
    Dare to dream

  • #2
    Ciao!! Anch'io ne soffro, ma non sono seguita da un qualche psicologo. IO sono ossessionata, oltretutto ho a che fare coi giovani, insegno a scuola (superiori) e do ripetizioni, tra cui ad una bambina di 8 anni...ho il terrore che possa prendersi un virus intestinale e attaccarmelo. Ti giuro che preferirei rompermi una gamba. Giro con una mezza farmacia nella borsa, potrei separarmi dal cellulare ma non dalla mia bustina di medicinali per nausea, vomito, mal di stomaco. Ne ho ben 3 tipi diversi. E sempre zenzero fresco in frigo. In giro bevo solo acqua gasata o coca cola che fanno digerire. Prima ho letto su facebook che una ragazza che conosco ha il virus intestinale, con tutta la famiglia (marito e figlie). Una delle figlie ogni tanto viene a ripetizione da me, se mi dovesse chiedere, diciamo che per un mesetto dir che non posso. Che medicinali hai a portata di mano? io Geffer, Biochetasi, Plasil. Ora l'ho finito (ovvio, ad ogni minimo sentore di mal di stomaco ne prendo uno) ma fenomenale il Malox, purtroppo ci va la ricetta medica ma io giro tutte le farmacie possibili...qualcuno me lo d. Buono anche il Bianacid, naturale e se si mangiato troppo toglie il senso di pienezza. Non bevo pi alcolici e sono vegetariana..oddio, il pesce mi piaceva (la carne no, mi fa schifo, ma anche per motivi etici, essendo amante degli animali) per vatti a fidare...assolutamente MAI mangerei quello crudo. Mi piace il giapponese, ma prendo solo roba cotta, riso bianco o con verdure, fagioli di soia cotti e robe simili. Ho il terrore di vomitare, davvero: referirei rompermi una gamba. Scrivimi via mail, dimmi tu cosa fai per evitare: e_lena@libero.it
    Un bacio, ti aspetto!!
    ELENA

    Commenta


    • #3
      Ciao Emmalice,

      guarda non ho fatto nulla io in questi mesi, sto solo cercando di accettare le cose cos come sono. Pultroppo i virus sono sempre alle porte e cerco di concertarmi su altro. Tal volta le stesse fobie sono psicologiche.. magari fari qualcosa che ti piace. Perch pi ci si pensa e peggio
      Dare to dream

      Commenta

      Sto operando...
      X