annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cosa potrebbero simboleggiare?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cosa potrebbero simboleggiare?

    Salve a tutti!
    Mi chiamo Denise ed ho 22 anni. Mi sarei registrata giusto poco fa con la speranza di ricevere qualche consiglio.
    In pratica, è da Giugno del 2016 che starei subendo una sorta di disturbi psicosomatici dovuti a crisi di ansia e panico. Psicosomatici perché visti i controlli (esami del sangue, della tiroide, del ferro, visite oculistiche, neurologiche, tac alla testa, gastroenterolgi, pronto soccorsi...e chissà cosa mi sto dimenticando!) è sempre risultato tutto perfetto. Da febbraio avrei iniziato delle sedute con una psicologa cognitivo comportamentale e lei stessa mi ha confermato questa conclusione.
    Dall'ultimo pronto soccorso è risultato il mio avere "Vertigine con verosimile disturbo di ansia". Ed a questo, a differenza delle altre sintomatologie che ho avuto, non riesco a trovare un rimedio che mi faccia star meglio.
    Infatti è da Gennaio che questo capogiro si è fatto insistente sino a diventare padrone della mia vita ormai rasa quasi al suolo. Infatti ho cercato di continuare con la musica, con le amicizie e tutto però soprattutto in queste ultime settimane nel portare avanti i miei progetti mi sono ritrovata a reagire in modi incontrollati, esasperati e fuori luogo. Sono sopraggiunti nodi alla gola, pianti scatenati, talvolta tremarelle incontrollate, e violente, violentissime vertigini, capogiri....insomma, è come se fosse uscita fuori un'altra persona da me..un'altra persona che ha rovinato tutto. Attualmente non vi dico...vita sociale e creativa pari a 0. Ne ho parlato con quelle 3 amiche-conoscenti che ormai mi rimangono e mi hanno capita e tutto però la cosa non mi ha fatta star meglio. Nel proseguire ho perso l'entusiasmo ed è come se niente mi appassionasse più. Insomma..non mi riconosco davvero più per via di questo disturbo che mi scoraggia. Avrei potuto vivere tutto meglio e bene. Ma no.
    In questo lungo lungo periodo (che sembra non passare mai più) sto sempre male: ho questo senso di mancanza di equilibrio e stabilità quando cammino, sbandamento, stordimento, nausea, con dolori alla testa (diversi dal mal di testa) e senso di pesantezza agli occhi...è come se gli occhi si incrociassero senza riuscire a mettere a fuoco ed a guardare naturalmente davanti a sè.
    Non so che fare. Come decido di uscire mi si comincia ad annebbiare la testa e comincia a farsi pesante e dolorante dando il via alla sensazione di mal di mare.
    Che dire...io sono sempre stata molto introspettiva e non mi costringo a fare questo o quello. Mi sono presa dei giorni sabbatici senza far nulla cercando di capirmi ma peggio ancora.
    Secondo voi tutto questo cosa potrebbe simboleggiare? Avete delle ipotesi?
    Sono disperata
Sto operando...
X