annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

chi è "guarito" dal dap/ansia/ipocondria senza farmaci?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • chi è "guarito" dal dap/ansia/ipocondria senza farmaci?

    mi potete dire come?

  • #2
    Cerchi una risposta difficile, ponendo una domanda sbagliata, Tu cerchi il tuo problema fuori di te, spiegaci le tue paure, non è un viruss che ti danno il farmaco, e guarisci, spiegati meglio...

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da stellina77 Visualizza il messaggio
      mi potete dire come?
      Io sì.Ma dopo tanto tempo che ne parlo sono arrivata alla conclusione che x il proprio equilibrio psicofisico ognuno deve sperimentare quale può essere la sua strada.La prima cosa in linea di massima è mettersi in ascolto,osservare cosa accade.Poi ci sono delle tecniche che ti distraggono un po' dal dolore.E x l'inizio può andare bene ma alla fine se non sei disposta a cavalcare l'onda rimani sempre allo stesso punto.Almeno è quello che noto.
      Ne abbiamo parlato spesso nella sezione dedicato al panico,ansia,con condivisioni sulle proprie esperienze.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da stellina77 Visualizza il messaggio
        mi potete dire come?
        Siccome l'ansia e l'impocondria sono paura di tutto, di te stessa, degli altri e del mondo, l'unica medicina che la guarisce e' il coraggio. Ma se uno non ce l'ha non se lo puo' dare.

        Allora l'unico modo e cercare qualcuno che sappia infondertelo, perche' evidentemente quelli che avevano il compito di farlo, non l'hanno fatto bene.

        Commenta


        • #5
          non è vero che uno non ce l'ha.Piuttosto non sa di averlo.E' tra le qualità essenziali di ogni essere umano.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da cornaglia patrizia Visualizza il messaggio
            non è vero che uno non ce l'ha.Piuttosto non sa di averlo.E' tra le qualità essenziali di ogni essere umano.
            vuoi confutare don Abbondio?
            Guai a te, sacrilega!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da doctor Faust Visualizza il messaggio
              vuoi confutare don Abbondio?
              Guai a te, sacrilega!
              ma io confuto anche il padreeterno...pensi non abbia coraggio forse?

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da cornaglia patrizia Visualizza il messaggio
                ma io confuto anche il padreeterno...pensi non abbia coraggio forse?
                Si, ne hai. Un po confusionario, ma c'e'.

                Commenta


                • #9
                  mi diverte creare confusione.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da cornaglia patrizia Visualizza il messaggio
                    mi diverte creare confusione.
                    grande osho mi piace tantissimo

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da pursy Visualizza il messaggio
                      grande osho mi piace tantissimo
                      ...pensa come piace a me!

                      domanda di un suo discepolo:"come mai ieri hai finito il discorso così bruscamente?Avevi qualche impegno urgente?A ogni modo ciò che tu dici in questi giorni mi intriga moltissimo: potresti chiarire meglio la Beatitudine di coloro che sono perseguitati per causa della giustizia?

                      risposta:non c'è nulla di esoterico in quell'interruzione...mi faceva male la vescica.E io non sono Mahavira!E adesso mi fa male di nuovo...ragion x cui non risponderò!

                      Commenta


                      • #12
                        Io no!

                        Io no!

                        Ne con.

                        Commenta


                        • #13
                          continua indecisione.....

                          Ciao a tutti, sono divorziata da più d 10 anni, e finito il mio matrimonio ho avuto dopo un po di tempo una relazione e successiva convivenza con un uomo durata 6 anni, purtroppo questa storia è finita male e quindi l ho chiusa, premetto che mi ha causato ansia e un inizio di depressione x tutto il male che mi ha fatto,ma ringrazio il mio dolore che mi ha dato il coraggio di mandarlo via. Adesso si presenta nella mia vita un uomo molto più grande di me...si innamora, a me piace per come mi ha corteggiata e mi fa sentire importante, mi coccola, mi sta vicino nei momenti bui e tristi, ha una buona posizione sociale ed economica, insomma mi ha fatto una bella proposta di vita...con lui nn mi mancherebbe nulla...nn credo di essere proprio innamorata, ma mi fa stare bene e i suoi abbracci mi riempono dentro , mi trasmettono amore, lo sento dentro...lui vive a messina ed io a palermo, lui vorrebbe che io mi trasferissi a casa sua...e iniziare insieme un nuovo cammino...ed io che faccio??? mi assale la paura del cambiamento...indecisa di andare o no...tutto questo mi genera ansia, e lui nn si sente molto amato da me vedendomi appunto insicura....che fare??? non riesco a liberarmi del mio passato e ho paura che anche questa storia possa finire male....mi potete dare un vostro consiglio?....ciao e grazie a tutti....kiss

                          Commenta


                          • #14
                            ...ti racconto..

                            Nel 2000 ho iniziato a soffrire di attacchi di panico all'inizio solo di giorno poi anche la notte, ero uno straccio ma non riuscivo a capire Cosa mi stava succedendo. Piangevo spesso e volevo stare sola perchè così non dovevo dare spiegazioni a nessuno!un giorno mi sono detta che dovevo fare qualcosa e così ho intrapreso una psicoterapia con un medico poi però ho cambiato percorso perchè non mi piaceva come lavorava il primo psicoterapeuta, così ne ho conosciuto un'altro meraviglioso con cui ho fatto un grande lavoro
                            Tante emozioni represse, Modi di fare che non mi appartenevano cmq al tempo per cercare di fare le cose più normali della vita prendevo degli ansiolitici con quelli mi sentivo meravigliosamente bene, tutto mi sembrava più bello tutto era bello tutto era più sopportabile. potevo fare qualsiasi Cosa anche stare in un locale con 1000 persone a musica tutto volume. PErò da due pasticche al giorno ero arrivata a prenderne 5 e in borsa non mancavano. NOn facevo niente senza quelle pastiglie. Poi ad un certo punto dopo 3 anni circa mi sono detta che questa non era vita, che non poteva dipendere tutto da una pastiglia. E poi volevo diventare mamma!così con tanta tantissima buona volontà e la giusta omeopatia ho sostituito le pastiglie. Ti assicuro che non è la stessa Cosa ma qualosa fanno. Devi volerlo veramente. Sono stata sempre bene anche oggi sto bene magari ho degli alti e bassi ma altre cose che riguardano forse l'essere diventata mamma

                            Commenta


                            • #15
                              In passato ne sono uscito più volte da solo ma ora ci risono dentro alla grandissima!

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X