annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Devo uscirne! Attacchi di panico fobia sociale

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Devo uscirne! Attacchi di panico fobia sociale

    Ciao a tutti, mi chiamo Giovanni ho 44 anni e vivo in provincia di Vicenza. Soffro da ormai troppo tempo (15 anni) di questa cosa che mi sta annientando. Ho fatto diversi percorsi, cure cognitivo comportamentale, psicologo e cure con cipralex e Xanax.. ma non c' niente da fare, sempre l ad aspettarmi.. Sono alla ricerca di un gruppo mutuo aiuto o una cosa del genere, mi piacerebbe trovare/provare questo percorso di condivisione. Mi piacerebbe anche avere le vostre esperienze, ne siete uscite, si pu davvero uscire come si dice? Grazie a tutti

  • #2
    Ciao Giovanni, io avevo un problema di ansia sociale e in parte ce l'ho ancora. Mi era servito molto leggere un libro http://www.giunti.it/libri/salute-e-...imido-non-piu/ sembra una cavolata, ma importante fare una lista delle situazioni che causano ansia e panico e iniziare ad affrontare quelle meno "invalidanti". Io ero stata molto costante nello svolgere gli esercizi, ci ho dedicato molto tempo. Parti dalle cose che sai che ti fanno meno effetto, ti esponi e piano piano affronti le altre. Il farmaco pu aiutare a calmarti, ma finch non capisci che non c' pericolo nello stare in mezzo alla gente il problema resta. L'esposizione graduale e soprattutto il premiare i piccoli progressi mi servito. Siccome mi vergognavo a uscire dal guscio nel mio luogo d'origine, ho fatto questi esercizi da un'altra parte. Ho convissuto con forte ansia , mi sono messa alla prova per vedere se ce la facevo da sola. Come misura tampone mi guardavo nuovi film e cercavo di coltivare me stessa per sentirmi pi interessante. Prendevo CD in biblioteca..insomma cercavo di costruirmi delle "armi". Io ho solo avuto attacchi di panico sporadici ma ho sofferto di altri problemi portati dall'ansia di tipo ossessivo compulsivo. Quando ero in questo stato parlavo con quella sensazione opprimente e dicevo una cosa del tipo "si, ci sei e? fai pure quello che vuoi", e la descrivevo. Ho insomma cercato di sviluppare la semplice presa di coscienza del problema. Ho come parlato ad un'entit che era fuori da me. Questo per il fatto che avevo delle ossessioni ed era come se provenissero da un'entit esterna. Il panico diverso, ma spero che la mia esperienza ti serva da spunto per trovare una soluzione creativa. Un caro saluto

    Commenta


    • #3
      Ciao Zelda, Ho provato a uscire, a insistere, ma una violenza che sento che faccio al mio corpo, o mente? Ma voi confidato gli atacchi di panico a parenti e amici? Se si, come hanno reagito, ti servito che loro sapessero? meglio tenere nascosto tutto?

      Commenta

      Sto operando...
      X