annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Chiarirsi o lasciare perdere?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Chiarirsi o lasciare perdere?

    Ciao a tutti,
    ho conosciuto un ragazzo che lavora nel mio stesso servizio. Sin da subito sono rimasta sorpresa e divertita per tutte le cose in comune che abbiamo, ma in particolar modo mi ha colpito il fatto che abbiamo una personalità del tutto simile con le stesse reazioni di fronte ai problemi e lo stesso percorso di crescita personale. Mi sembra di avere un doppione, un gemello di sensibilità ed emotività. Questo ragazzo che chiamerò R. è una persona piuttosto solitaria e riservata, dopo un lungo periodo passato a vivere chiuso in se stesso, un po' nerd, ha deciso di cambiare e iniziare a instaurare nuovi rapporti di amicizia. Ci siamo conosciuti in questo periodo di cambiamento e ci siamo da subito trovati molto bene. Abbiamo fatto anche qualche uscita in compagnia del mio ragazzo con cui sto da 3 anni. Il mio problema è che ho notato un'evoluzione nel rapporto, ho iniziato a provare il desiderio di contatto fisico e penso di essermi innamorata. La cosa mi spaventa perchè sto bene con il mio ragazzo, ma con R. vivo in pieno quella parte di me che nessuno ha mai veramente capito. R è consapevole che lo capisco come nessun altro e nasce in me una specie di senso di protezione. Tuttavia non so se R. prova qualcosa per me, probabilmente mi vede come un'amica, anche se il fatto che passi un'ora al mattino e al pomeriggio nel mio ufficio, che si preoccupi per me che ci tenga a passare del tempo libero insieme, mi fa pensare che lui non si renda tanto conto che la cosa sta andando oltre, anche perchè è totalmente inesperto di relazioni d'amore. Certo per me sarebbe più semplice se capissi di essermi presa un grande abbaglio. Cosi semplicemente la smetterei di alimentare i sentimenti che stanno nascendo. Mi piacerebbe però avere un confronto per sapere se sono io che me la canto e me la suono e se davvero tutto questo non dipendesse solo da me avrei anche il diritto di allontanarlo un pochino. Non vorrei però perdere un amico perchè anche io qui all'estero sono molto sola e lui è una persona che stimo molto. Non so se parlargliene...ma come? Grazie...ho bisogno di un consiglio

  • #2
    Ciao Zelda, dalle tue parole in un certo senso hai già deciso di parlare con R. e credo che chiarirsi sia sempre la cosa giusta x evitare incomprensioni, ed è anche un modo x mostrare sincerità con gli altri e a se stessi. Quello che chiedi è come e quando fare il passo. Al tuo posto io aspetterei fiducioso che modo e tempo vengano palesati, visto che come scrivi, il tutto sta evolvendo velocemente, in questo modo non forzi gli eventi ma li segui passo passo. Un saluto.

    Commenta


    • #3
      Ciao Zelda, nel tuo racconto percepisco il tuo desiderio di conoscere i pensieri e il sentire del tuo amico, quando in realtà a mio avviso è sui tuoi che dovresti portare l’attenzione… il fatto che il tuo amico possa essere consapevole o meno di quanto stia contribuendo a far accadere tra di voi per me non è poi così importante quanto lo è ciò che stai provando tu. Senti il desiderio del contatto fisico con un ragazzo di cui vorresti prenderti cura, ci sono le tracce quindi di un innamoramento che senti montare sempre più… Io sono dell’idea che il valore di quanto stia provando è il significato che si cela dietro di esso. Da quello che dici sembra proprio che il tuo amico ti rispecchi parecchio (una specie di gemello), in poche parole mi sembra che lui riesca a rimandarti quelle caratteristiche o a stimolare quei comportamenti che in qualche modo riconosci ma che per qualche motivo non riesci a vivere… Se è veramente così, questo solo tu lo puoi verificare, puoi decidere di affrontare questa situazione nel modo in cui pensi possa esserti più utile e funzionale, ovvero riesca a farti capire qualcosa di più del tuo mondo interiore. Si tratta adesso di capire che forma volete dare alla vostra relazione. Ovviamente dovrete deciderlo insieme perché possa funzionare… Se è solo amicizia che cercate, provate a rimanere su questo piano chiarendovi cosa significa amicizia per voi e cosa vi aspettate l’uno dall’altra (ti assicuro che non è così scontato…). Inutile dire che non è un caso se vi siete incontrati, sta a voi decidere cosa volete fare di questa casualità…. Da quello che vedo mi sembra che sia tu quella più attiva tra i due, temo quindi che ti toccherà lanciare il cuore oltre l'ostacolo e coinvolgere il tuo amico in un piacevole scambio di idee e di emozioni...

      Commenta

      Sto operando...
      X