annuncio

Modulo annuncio
Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Che fare?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi

Top utenti attivi

Modulo Top utenti attivi
Comprimi

Non ci sono utenti connessi.
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Che fare?

    Ciao a tutti...
    magari questo messaggio potrà sembrare inutile per qualcuno di voi, ma a me è un tarlo che mi sta in testa nel quotidiano.
    Da qualche mese, circa due, mi frequento con una ragazza, lei più piccola di me (io 29 lei 25) insieme stiamo benissimo, è l'unica ragazza che fino ad oggi, anche dopo tante ore che siamo insieme, non mi pesa la sua presenza(sono uno abbastanza solitario).
    Quando non c'è mi manca e non vedo l'ora di riaverla.
    Oramai si è insediata a casa mia, all'inizio per comodità, poi per volere (per tutti quelli che pensano ai soldi, io sono uno straccione e lei lavora in banca)))))
    E' una bella ragazza ed è molto affascinante, quindi dov'è il problema?
    paradossalmente il problema è la serie di corteggiatori che quotidianamente le tocca affrontare sul luogo di lavoro o anche fuori (sul luogo di lavoro ho la certezza di alcuni colleghi che ci provano poichè lei stessa me ne ha parlato), la mia paura?nonostante lei mi giuri fedeltà, è che o prima o poi cada in tentazione, trovando uno migliore di me o solo per una avventura, magari non ora che siamo all'inizio ma più avanti quando il tempo farà normalizzare la nostra relazione nel pieno del pathos dell'"inizio"
    Semplicemente, analizzando la situazione, mi sto affezionando parecchio e ho paura di star male di nuovo! Sono sospettoso, non mi fido del tutto di lei, ma non perchè è lei, ma praticamente io non mi fido di nessuno. Lei è predisposta per fare una cosa seria, ma io ho sempre questo tarlo che mi segue, la fedeltà.
    Che fare? che pensare? sono patetico vero?
    Ultima modifica di Will; 30-11-2015, 15:29.

  • #2
    Guarda che questa "paura" è sempre esistita, e pensa che nel medioevo hanno pure trovato un"antidoto"; hai presente quella cosa col lucchetto.... com'è che si chiama.... ah! sì : cintura di castità! Ma dato che ora non siamo più in quel periodo i casi sono due: o ti fidi di lei o non ti fidi. Se non ti fidi molla tutto e goditi la tua perenne vita da single; altrimenti il tuo "tarlo" prima o poi ti/vi distruggerà.
    IHMO
    Non fare del bene se non sopporti l'ingratitudine......
    #
    E se tu sarai solo, tu sarai tutto tuo. (Leonardo da Vinci)
    #
    La vita si passa nel rimpianto, o di quello che non si ha o di quello che non si ha più.

    Commenta


    • #3
      concordo con quanto ha scritto Maurizio, da quanto scrivi mi sembra di percepire una sorta di insicurezza in te stesso. pensi che lei possa andare con uno magari migliore di te..... sembra quasi che non ti senti alla sua altezza. io ti dico di mettere da parte le tue paranoie altrimenti rischi veramente di rovinare un rapporto.

      Commenta


      • #4
        Lo so che il mio tarlo mi/ci distruggerà e sto cercando in tutti i modi di farmelo passare fidandomi.
        Fino a oggi ho avuto esperienze che mi hanno portato al non fidarmi, ora che mi trovo coinvolto un po piu emotivamente, rischio di rovinare tutto per la mia mancanza di fiducia.
        Laura, non so se il problema è la mia persona in relazione alla sua o la mia in relazione agli altri. Non so se mi sento inferiore a lei o al mondo.
        Penso solo, per minimizzare un l'analisi, che ho semplicemente che trovi qualcosa di piu, visto che ce sempre qualcosa di piu. Ne abbiamo già parlato qualche volta, lei per ora, dato anche che sono passati solo due mesi, mi dice di essere serena, che non cerca altro e di stare tranquillo. Mi dice inoltre che anche lei in precedenza è stata tradita dopo tanti anni, sa cosa vuol dire e non vuole far e soffrire lei stessa. A parole posso anche fidarmi, ma poi concretamente ho sempre quel dubbio. Mi sono anche analizzato e non è un problema di stari soli, visto che ci sto benissimo e ci sono stato sino ad oggi. Non so, non vorrei rovinare tutto per nulla, mi dispiacerebbe davvero...

        Commenta


        • #5
          L,a tua è gelosia, devi combatterla avere fiducia in lei e allora potrai vivere questa storia serenamente.
          Cerca di viverla giorno per giorno , senza pensare al domani, ci sono storie che sembrano che non debbano finire mai ma che poi finiscono e di contro ci sono storie traballanti che durano una vita.
          Non pensare agli altri uomini, pensa a lei che mi sembra innamorata di te e non interessata ad altri.
          Dai che ce la puoi fare, il compagno di mia figlia era così ma pian piano è riuscito a cambiare
          Preoccupati più della tua coscienza che della tua reputazione perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è quello che gli altri pensano di te. E quello che pensano di te è un problema loro.

          Commenta


          • #6
            Grazie per le tue parole di incoraggiamento, sai, la paura di sbagliare è sempre dietro l'angolo
            Già, la mia è gelosia, probabilmente che nasce da vecchi tradimenti e da sentimenti e sensazioni negative che ho vissuto in storie precedenti.
            Lei mi ha già dato una dimostrazione importante che ci tiene a me, ma io sono sempre guardingo sulla fiducia, non capisco se è un lato del mio carattere che non potrà mai cambiare o con impegno riesco a smussarlo un po.
            Tante volte mi rendo conto che non dovrei star male per questa gelosia inutile, ma la violenza psicologica che tante volte mi faccio è impressionante.
            Io non vorrei ma c'è, è qui con me.
            Io non guardò più solo come sto nella coppia ma come divento io nella coppia, il will nella coppia è una bella persona, se non avesse questo piccolo intoppo.
            Spero di riuscirmi a fidare, anche se 30anni di esperienze negative sono difficili da mandare giu.

            Commenta

            Sto operando...
            X